giovedì 30 luglio 2009

Perchè vestiti sono tutti Rocco Siffredi

Saul Zanolari


Girovagando sul web mi sono imbattuta nei lavori di questo nuovo artista: Saul Zanolari.

E' stato definito "il mago del Photoshop" ed in effetti le sue opere sono davvero strabilianti. Soggetto dei suoi ritratti troviamo vip, dragqueen, icone e pure invenzioni. Senza voler cercare forzatamente reconditi significati psico-filosofici, le sue creazioni mi piacciono e mi divertono.

Micheal Jackson - Escape from Yourself, 2008

venerdì 24 luglio 2009

Meglio soli...


Omaggio a Fred - Giovanni Vigliar

Graziosissima rivisitazione di un cult di Fred Buscaglione in chiave tristemente attuale.
In giorni come questi, durante i quali si sente fischiettare il motivetto di Loriana Lana, la rivisitazione di Vigliar mi sembra la degna alternativa per chi non ne può più di tutto il marcio attorno a noi.

Buon ascolto

Omaggio a Fred

Tempo di crisi...


mercoledì 22 luglio 2009

lunedì 20 luglio 2009

Sul nucleare in Italia

Greenpeace ha pubblicato i risultati del sondaggio sulla realizzazione in Italia di impianti nucleari nucleari.
Qui trovate il dettaglio.

Influenza A/H1N1

Questa mattina ho cercato sul web informazioni riguardo la nuova influenza. Se ne parla in tv, sui quotidiani, ma non avevo mai preso sul serio la questione, ero davvero disinformata. La situazione è davvero più critica di quanto immaginassi: il WHO (World Health Organization) fa rientrare lo stato attuale del virus nella fase 6, ovvero quella pandémica, per ora la più grave. Mentre le classiche influenze stagionali avevano tempi di diffusione globale che raggiungevano i 6 mesi, questa malattia è cresciuta e si è diffusa in meno di 6 settimane, mostrando un tipo di virus in grado di resistere e moltiplicarsi con più forza, in meno tempo. Leggendo i report dei vari istituti epidemologici e sanitari, ho avuto la terribile sensazione di essere all'interno di uno di quei film apocalittici in cui il mondo è stato infettato da un virus mortale; purtroppo è la realtà, se si pensa che nella sola Gran Bretagna si stimano 65 mila possibili future morti a causa dell'influenza. Il virus attuale sembra appartenere allo stesso ceppo che nel 1918 provocò la morte di più di 100 mila persona nel mondo; solo gli anziani classe ante 1918 avrebbero il sistema immunitario preparato anche per questa nuova epidemia.
Tutti gli articoli che ho letto per farmi un'idea più chiara sulla situazione attuale mi hanno molto intristita; ho provato un grande senso di pessimismo, delusione ed anche paura. Stiamo distruggendo velocemente il nostro mondo, l'unico che ci può ospitare; la natura ci ripaga con nuove epidemie difronte alle quali rimarremo sempre più inermi. Si prospetta un buio scenario, sempre più vicino, peggiore di quanto possiamo immaginare. Senza pensare a soluzioni megagalattiche, senza usare per l'ennesima volta la tecnica dello "scarica barile all'italiana", ognuno di noi dovrebbe impegnarsi, nel proprio piccolo, ad arginare il caos che ci circonda, iniziando magari ad informarsi maggiormente, così da prendere coscienza dei pericoli prodotti dal nostro stile di vita completamente sregolato e disinteressato verso il prossimo, verso il futuro.
Ancora oggi, in Italia, invece di promuovere l'utilizzo di fonti di energia pulita, si parla attivamente di turbogas, centrali al carbone e nucleare.
Roma straripa di rifiuti, i cassonetti per il riciclo della carta sono pieni di rifiuti generici, plastica e umido. Le strade sono sporche, l'aria pesante; prima di lamentarci perchè nessuno pulisce, proviamo a non sporcare considerando le città come nostre, come casa nostra.

E' possibile rimanere aggiornati sull'influenza A/H1N1 attraverso questi siti:
WHO
EpiCentro

In merito a ciò che è possibile fare per arginare il contagio, suggerisco di lavarsi sempre le mani, evitare il contatto con la bocca ed il naso soprattutto se si sono toccate persone o superfici a rischio. Usare sempre salviettine igieniche monouso e disinfettanti.

venerdì 17 luglio 2009

Un passo avanti e due indietro


Il Vaticano ha riabilitato l'immagine di Oscar Wilde definendolo "molto più di un esteta e di un amante dell'effimero". Un'apertura verso la realtà omosessuale? Direi proprio di no, piuttosto una forzatura nel voler dare un senso "cristiano" alle parole e alle opere di Wilde, pubblicizzando invece il messaggio "l'omosessualità è un errore, prendete esempio da Wilde che si convertì al Cristianesimo sul letto di morte e rinnegò la vita da dissoluto".
Ennesima strumentalizzazione religiosa per accogliere consensi, mentre Benedetto XVI saldamente promuove la Sua campagna contro le unioni civili e le tendenze omosessuali etichettandole come disordini psichici.
Be smart!

Un nuovo codice per i nomi dei nostri animali

Mi ha incuriosito la vicenda di un cittadino di Verona che ha rinominato il suo cane "Berluscane" in onore alla sua vigorìa inversamente proporzionale all'età. Il signore in questione è stato però multato per aver affisso al cancello di casa il cartello "Attenti al Berluscane", in seguito alla segnalazione di un simpatico vicino di casa ai vigili urbani.
Da questa storia evinco due cose in particolare:
1) i vicini di casa dovrebbero farsi i fatti propri;
2) tra le mille restrizioni a cui lo Stato ci sta sottoponendo, pensavo che qualcuno avesse il buon gusto di lasciare in pace almeno gli animali.
L'Italia non è un paese civile!

Alla luce di questo episodio, proporrei ai nostri governanti di aggiungere al Pacchetto Sicurezza un elenco dei nomi per animali consentiti, in modo che nessuno più possa permettersi di offendere il nostro Cavaliere.

giovedì 16 luglio 2009

Millefoglie



Mi sono cimentata nella preparazione del dolce preferito del mio ragazzo: la millefoglie.

INGREDIENTI PER LA CREMA
170g zucchero
4 tuorli
80g farina
1/2l latte
aroma vaniglia

250g panna fresca da montare
scaglie di cioccolato fondente
nutella (mezzo bicchiere)

Pasta sfoglia (io uso quella già pronta)

PROCEDIMENTO
Preparare la crema pasticcera nel modo preferito (io uso il Bimby, tutti gli ingredienti nel boccale 9' vel.4 90°). Tenerne da parte 1/3 da mescolare con la nutella per lo strato centrale del dolce. Lasciare raffreddare coperta con la pellicola. Stendere la pasta sfoglia, tirarla ancora un po' col mattarello, bucherellarla e cospargerla di zucchero a velo. Infornare a 200° fino a doratura. Montare la panna (non aggiungere zucchero) e incorporarla lentamente alla crema gialla insieme alle scaglie di cioccolato. Fare gli strati di sfoglia e di crema dopodiché riempire i buchi laterali con la crema rimanente e ricoprire con briciole di pasta sfoglia. Cospargere di zucchero a velo.

Devo essere sincera, questa volta mi sono superata!!!

mercoledì 15 luglio 2009

lunedì 13 luglio 2009

Eternal Moonwalk


Per chi volesse rendere il proprio personalissimo omaggio a Michael Jackson

www.eternalmoonwalk.com

Tutti noi, almeno una volta, abbiamo provato ad imitarlo.

sabato 11 luglio 2009

In onore a Michael Jackson

Più 1500 detenuti della prigione di Cebu City nelle Filippine hanno messo in scena "Thriller" per celebrare il Re del Pop recentemente scomparso.



Complimenti!

Abruzzo chiama Obama



Anche gli abruzzesi amano Obama

[via NY Daily]

Rime [via MicroMega]



Una gnocca al giorno leva il medico di torno
di Carlo Cornaglia


Dovunque Silvio Berlusconi vada,
a Palazzo Grazioli in quel di Roma
od a villa Certosa a punta Lada,
si distingue di gnocca un buon aroma

e lo inseguono torme di ragazze,
non si sa se per loro convenienza
oppur perché d’amore sono pazze.
Eccellon tutte quante in avvenenza,

sono castane, brune, rosse, bionde,
vestite, seminude, scollacciate,
di media taglia, esili, rotonde,
acqua e sapone oppure ben truccate.

Sono veline, giovani attricette,
escort, modelle, brillanti meteorine,
trombate ad un reality, soubrette,
ministre, show girl, billionairine,

troniste, ballerine, letteronze.
Le più colte qua e là son candidate,
le altre sono dei gran pezzi di lonze
gradevoli d’aspetto e illetterate.

Trovano nelle case del premier,
oltre all’assai accogliente letto grande,
come narra Chirac, un bel bidet
dove le chiappe delle monacande

si son posate in grande quantità.
A ciascuna con gran galanteria
il Cavaliere un suo ricordo dà.
Perlopiù dona sol chincaglieria:

farfalline di strass dai bei colori,
biglie shocking da mettere alle dita,
ciondoli a tartaruga con decori,
qualche piccola statua ben scolpita,

braccialetti, minuscoli anellini,
catene per il collo o la caviglia,
piccole spille con i brillantini,
su disegno del premier, meraviglia!

Alle più fortunate il Cavaliere
ha fatto, invece, doni più importanti,
la ragione non è il caso di sapere.
Noemi ebbe un collier con i brillanti,

alcune han ricevuto un ministero,
altre una busta d’euro molto piena,
ad altre, infin ed il perché è un mistero,
fu offerta solo, ahimé, una ricca cena.

Una cosa a nessuna è mai mancata:
una canzon sul tema dell’amore
da Mariano Apicella strimpellata
e da Silvio cantata, man sul cuore.

Di queste cose parlano i giornali
e le television di tutto il mondo,
ad eccezion degli itali canali.
Per il complotto Silvio è furibondo,

ma agli italiani deve un risposta
a una domanda forse imbarazzante,
ma con la più profonda invidia posta:
“Le ha scopate davvero tutte quante?”

Le gesta del Cavaliere si ricorderanno nei secoli a venire.
[via MicroMega]

mercoledì 8 luglio 2009

Quando la realtà supera la fantasia

Tra scandali, minacce di espulsione dal G8 (magari), decreti insicurezza e roba varia, mi mancava la possibile candidatura di Berlusconi per il Premio Nobel per la Pace.

He will save us (maybe)



Mr Brainwash - Obama Superman